mongolfiera

   altre azioni 2

  

 

 

 

 

 

facebook logo detail

 Scelgo ECO

 Mangio ECO

Ecofeste

Grandi tavolate, centinaia di visitatori, migliaia di volantini circolanti, scarti ammassati in unici contenitori. I grandi eventi, se non organizzati in modo sostenibile, possono generare picchi di rifiuti incontrollati. E una festa gioiosa ed interessante può trasformarsi in una mini catastrofe ambientale. 

Per questo, soprattutto dove si mangia, è importante ridurre al minimo la portata dei rifiuti generati dal carattere “mobile” della ristorazione di turno. Ed è altrettanto fondamentale non immettere troppi oggetti che perdono subito utilità all’interno del circuito dell’evento. Così si può parlare di EcoFesta, cioè di un evento che oltre alle proprie finalità intrinseche tiene conto anche dell’ambiente!

 

Consigli pratici

Come faccio ad organizzare (o ad individuare) un evento, anche in grande stile e con grande partecipazione, a basso impatto rifiuti?
Ecco alcuni accorgimenti e caratteristiche perseguibili:
1. Stoviglie da impiegare: in ceramica, riutilizzabili o, al limite, compostabili.
2. Le posate da impiegare possono essere in metallo e quindi riutilizzabili o, al limite, anch’esse compostabili
3. L’acqua ai tavoli (sia gassata che naturale) può essere servita in caraffe riempite con acqua refrigerata (a scelta anche addizionata di anidride carbonica) prelevata da appositi distributori
4. Il vino sfuso può essere servito in caraffe riempite direttamente dalle damigiane
5.  Le bottiglie di vino etichettate possono comunque essere avviate a raccolta differenziata del vetro
6. L’olio di frittura può venire raccolto e smaltito avvalendosi di appositi servizi a disposizione
7. Gli scarti organici possono essere raccolti separatamente e avviati a compostaggio
8. Un investimento che riduce i rifiuti è avere a disposizione una lavastoviglie apposita da evento in modo che anche in presenza massiccia di avventori si possano lavare e riutilizzare piatti sporchi
9. Ci devono essere punti di raccolta differenziata ben visibili
10. Ci deve essere un’attività di comunicazione e strumenti idonei per far percepire le qualità sostenibili dell’evento. Inoltre poca, pochissima carta volante (flyer, volantini ecc.)